Aspettando LEI 2021

Il parco di Monte Claro, i Giardini Pubblici, Marina Piccola, a Cagliari, la spiaggia di Pistis, a Arbus. Dall’edizione totalmente online del 2020 e da una immersione totale nel verde e nel mare è ripartito in presenza il LEI Festival, con quattro iniziative all’insegna della promozione alla lettura, realizzate dal 4 al 20 giugno sotto il titolo di Aspettando LEI.

Leggere all’aria aperta insieme agli altri, immersi nella natura, è stata un’utile medicina per recuperare, dopo i tanti mesi di chiusure, la relazione con gli altri. La lettura condivisa nei contesti naturali consente di coniugare parti che ci caratterizzano come esseri umani: la dimensione fisico-corporea, costituita da una fisiologia e una biologia condivisa con la natura e le piante, e l’esercizio nel contempo della capacità mentale e immaginativa indotta dalla lettura, valorizzando l’aspetto sociale dell’incontro e dello scambio con gli altri. Leggere in un contesto privo di strutture urbane ci permette di richiamare la nostra dimensione naturale di esseri viventi, che hanno bisogno di ritrovarsi attraverso socialità e natura.

IL PROGRAMMA

Le azioni dettate da Amore sono volontarie o piuttosto involontarie? Quanto incide l’amare sulla qualità della nostra vita? Quanto conta che l’Amore sia bello? “Dialogando” con Platone e il suo Simposio, ha risposto a queste domande la filosofa Nora Racugno, durante la passeggiata nel parco di Monte Claro (dalla Biblioteca Scienze Sociali alla Biblioteca Emilio Lussu) che si è tenuta venerdì 4 giugno, affrontando temi come gli stereotipi, le verità preconfezionate e i pregiudizi sull’amore. L’iniziativa è stata realizzata in partenariato con il Sistema Bibliotecario della Città Metropolitana e con il Laboratorio di filosofia Pensare in Presenza.
La camminata filosofica si è realizzata con un gruppo di massimo 25 persone invitate a portare con sé il Simposio, uno sgabello o un telo per sedersi e abiti comodi. Le letture sono state a cura dell’attrice Michela Atzeni.

Rivolto al pubblico dei più piccoli, ma non solo, è stato invece Book-nic, l’appuntamento che si è tenuto mercoledì 16 giugno al Parco di Monte Claro con inizio alle ore 17. Ogni partecipante ha portato la merenda e i suoi libri preferiti che sono stati letti dall’attore Angelo Trofa. L’attività è stata realizzata in collaborazione con l’associazione culturale Efys che si è occupata inoltre di portare le ceste dei libri provenienti dalla Biblioteca del centro di quartiere “La bottega dei sogni”.

Dai prati al mare. Sabato 19 giugno si è partiti da Marina Piccola per una straordinaria escursione, aperta anche ai principianti assoluti, in kayak alla scoperta della Sella del Diavolo, a cura dell’associazione Xardinia. I partecipanti sono stati accompagnati dagli istruttori in un percorso a bassa difficoltà fino a raggiungere una piccola spiaggia dove è stato possibile partecipare a un reading dell’attrice Michela Atzeni e naturalmente fare il bagno. L’escursione alla Sella del Diavolo è stata anche occasione per scoprire una costa selvaggia con grotte e spiagge nascoste e navigare tra i faraglioni sotto la torre del Poetto, poi la grotta dei colombi e Cala Fighera.

Dal Golfo di Cagliari alle dune di sabbia della spiaggia di Pistis. Il 20 giugno Aspettando LEI si è spostato in territorio di Arbus, nella splendida oasi del piccolo deserto della Costa Verde. In un trekking di circa 6 km, adatto anche ai bambini dai 7 anni, a cura dell’associazione Mariposas de Sardinia, sono state raccontate le storie del luogo e, sotto il secolare ginepro che fu la “Casa del Poeta”, si sono raccolte le suggestioni dei partecipanti in un gioco di scrittura e disegno creativo che sono stati lasciati lì, come regalo a tutti coloro che si ristoreranno sotto i suoi rami.