Concept

Come è stato, come è, come sarà affrontare nuove sfide che ci vedono protagonisti?

Il trauma dell’epidemia ci ha ribaltati nell’impotenza e nell’inermità, ma possiamo cogliervi un’opportunità di cambiamento.

Smetteremo di sentirci forti e onnipotenti, di essere ciechi, stupidi, violenti? Disintossicati dal tempo iperattivo, abbiamo trovato parti di noi stessi dimenticate, ma abbiamo davvero iniziato a distinguere tra cosa è essenziale e cosa non lo è?

L’unica certezza è che, costretti all’introspezione, abbiamo intuito che ad attenderci ci sarebbero state nuove sfide, personali e collettive. Abbiamo compreso di fare parte di un insieme e che le nostre azioni, anche le più piccole, hanno effetto sugli altri e sul mondo che ci circonda. Ogni nostro singolo gesto, ogni azione svolta, ogni scelta fatta si ripercuote anche sullepersone che ci circondano e sul pianeta che abitiamo, creando un effetto domino senza fine.

Lo scrittore Václav Havel una volta disse: «Ognuno di noi può cambiare il mondo. Anche se non ha alcun potere, anche se non ha la minima importanza: ognuno di noi può cambiare il mondo!»

Questa edizione è la nostra sfida. Benvenuti!