venerdì 3 Dicembre 18:30
Jennifer Guerra

Il corpo elettrico

Jennifer Guerra
Ingresso gratuito, senza prenotazione
Libro di riferimentoIl corpo elettrico. Il desiderio nel femminismo che verrà (Tlön, 2020)

La nostra società è cinica e sprezzante nei confronti dell’amore, considerato un sentimento stupido, inutile o noioso, una fantasia per adolescenti, un ripiego per chi non sa stare solo, un lusso per pochi. Questa contronarrazione è il frutto pericoloso dell’individualismo capitalista, un sistema che mentre stigmatizza la solitudine e colpevolizza chi la vive come indegno d’amore, ci vuole sempre più soli, divisi e in competizione fra noi. Il rimedio a questa crisi dell’amore esiste: lasciare spazio invece a un amore incondizionato e libero, capace di passare dal singolo alla comunità. Una delle azioni più antisistema, rivoluzionarie e coraggiose che possiamo fare per cambiare la nostra società.

Incontro in collaborazione con il Festival Éntula.

Jennifer Guerra

Nata nel 1995 in provincia di Brescia. Attualmente vive in provincia di Treviso. Giornalista professionista, i suoi scritti sono apparsi su L’Espresso, Sette, La Stampa e The Vision, dove ha lavorato come redattrice. Per questa testata ha curato anche il podcast a tema femminista AntiCorpi. Si interessa di tematiche di genere, femminismi e diritti LGBTQ+. Per Edizioni Tlon ha scritto Il corpo elettrico. Il desiderio nel femminismo che verrà (2020) e per Bompiani Il capitale amoroso. Manifesto per un Eros politico e rivoluzionario (2021). È una grande appassionata di Ernest Hemingway.