Indietro
IL LIBRO
Atlante dell'infanzia (a rischio) di Save the Children (2020, Treccani)

Vichi De Marchi

Presentazione Atlante dell’infanzia di Save the Children

sabato 28 Novembre18:00
Modera l'incontro Giulia Balzano. Incontro in collaborazione con il Festival Tuttestorie.

“L’Atlante dell’infanzia a rischio di Save the Children è un manuale, un romanzo drammatico, un insieme organico e coerente di informazioni imprescindibili per comprendere il Paese in cui viviamo, che lascia ai bambini sempre e solo le briciole”. (Roberto Saviano).

L’XI edizione dell’Atlante, dal titolo “Con gli occhi delle bambine”, riporta una fotografia della condizione dell’infanzia in Italia, arricchita quest’anno con un approfondimento sul mondo delle bambine e delle ragazze.

L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming sul sito, sul canale You Tube e sulla pagina Facebook del LEI Festival.

Al termine dell’incontro, è previsto un intervento della Garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza, la dott.ssa Grazia Maria De Matteis, che condividerà le sue preziose riflessioni.

Save the Children è la più grande organizzazione internazionale indipendente che dal 1919, operando in 120 paesi,  lotta per salvare la vita dei bambini, garantire loro un futuro, a ogni costo. In Italia e nel resto del mondo lavorano ogni giorno per dare ai bambini ciò che ognuno di loro merita: l’opportunità di nascere e crescere sani, di ricevere un’educazione e di essere protetti. Quando scoppia un’emergenza, e i bambini sono i più vulnerabili, sono tra i primi ad arrivare e fra gli ultimi ad andare via. Si assicurano che i loro bisogni vengano soddisfatti e la loro voce ascoltata. Migliorano concretamente la vita a milioni di bambini, compresi quelli più difficili da raggiungere.

Giornalista e scrittrice. Ha lavorato per Tv e carta stampata. Per molti anni è stata la portavoce per l’Italia dell’agenzia dell’Onu, Programma Alimentare Mondiale (WFP). Ha pubblicato con varie case editrici: Mondadori, Piemme, Editoriale Scienza. Einaudi Ragazzi, De Agostini ricevendo numerosi premi e riconoscimenti. Ha anche vinto il premio giornalistico Colombe d’Oro per la Pace dell’Archivio Disarmo.